FRA | ITA
France Odeon
HOME EDIZIONE 2016 INFO E BIGLIETTI NEWS FRANCE ODEON STAMPA GALLERY ARCHIVIO INIZIATIVE SPECIALI
EDIZIONE 2016
NUOVA SEZIONE DI CORTOMETRAGGI
06102016151507201.png

Quest'anno France Odeon inaugura una nuova sezione dedicata al cortometraggio, strumento cinematografico vivace ed innovativo sempre più presente nella realtà cinematografica francese ed internazionale.
I titoli di questa edizione:

AU BRUIT DES CLOCHETTES di Chabname Zariab
In Afghanistan, i batcha sono ragazzini prostituti costretti a danzare travestiti da donna per un pubblico maschile, sotto un protettore. Au bruit des clochettes racconta la storia di uno di loro, Saman, che guarda con inquietudine l’arrivo del giovane Bijane, destinato a prenderne il posto. Geloso di colui che potrebbe rubargli l’affetto e la protezione di Farroukhzad, è tuttavia costretto ad insegnargli l’arte della danza.
Chabname Zariab
Nata in Afghanistan, arriva in Francia a 7 anni. Dopo aver scritto, diretto e autoprodotto un documentario, Je passe, con Au bruit des clochettes realizza il suo primo cortometraggi a soggetto.

LE BLEU BLANC ROUGE DE MES CHEVEUX di Jozza Anjembe
A 17 anni Seyna, un’adolescente di origine camerunense, si appassiona alla storia della Francia, il Paese che l’ha vista nascere e di cui è profondamente innamorata. Con il suo diploma in tasca e la maggiore età che si avvicina, Seyna aspira ad una sola cosa: la nazionalità francese. Ma suo padre Amidou si oppone accanitamente.
Josza Anjembe
Dopo una formazione in giornalismo e scienze politiche, Josza Anjembe realizza il suo primo documentario nel 2008, Massage à la camerounaise. Le Bleu Blanc Rouge de mes cheveux è il suo primo film a soggetto.

MAMAN(S) di Maļmouna Doucouré
Aida, 8 anni, vive in un appartamento alla periferia di Parigi. Quando il padre torna dal suo viaggio in Senegal, loro Paese d’origine, la quotidianità di Aida e di tutta la famiglia viene completamente scombussolata: il padre non è tornato solo, è accompagnato da una giovane senegalese, Rama, che presenta come seconda moglie. Aida, sensibile allo sgomento della madre, decide allora di sbarazzarsi della nuova venuta.
Maļmouna Doucouré
Attrice, sceneggiatrice e regista francese, con Maman(s) ha ottenuto il premio Miglior cortometraggio al Festival di Toronto nel 2015.

L’ILE JAUNE di Léa Mysius e Paul Guilhaume
Ena, 11 anni, incontra al porto un giovane pescatore che le offre un’anguilla e le dà appuntamento la domenica seguente dall’altra parte dello stagno. Ci deve essere.
Léa Mysius e Paul Guilhaume
Scenografa la prima, direttore della fotografia il secondo, dopo aver realizzato a quattro mani il lungometraggio Ava, Premio Sopadin Junior per la migliore sceneggiatura (2014), sono di nuovo a fianco sul set del cortometraggio L’Óle jaune.

          

EDIZIONE 2015
Calendario
Film
Eventi
INFO E BIGLIETTI
Biglietteria
Mappa del festival
Cinema Odeon
Institut Français
Palazzo Sacrati Strozzi
Promozioni
NEWS
FRANCE ODEON
La Mission
Gli Sponsor
Credits
STAMPA
Comunicati
Immagini
GALLERY
ARCHIVIO
INIZIATIVE SPECIALI


Made by ANIMALS COMUNICAZIONE - WEBMASTER: Daniele Sorrentino