Primo Piano

CANNES A FIRENZE-FRANCE ODEON 1° Edizione

AL CINEMA FULGOR
via Maso Finiguerra 24r

PROGRAMMA  e ORARI GIORNO PER GIORNO


GIOVEDI' 5 GIUGNO

19.00
LA VOCE UMANA
di Edoardo Ponti con Sophia Loren, Virginia Da Brescia, Enrico Lo Verso Italia – 25’ – v.o. Italiano
La voce umana è ispirato alla omonima emblematica pièce di Jean Cocteau, che presentava una sola attrice in scena. Ambientato in Italia nel contesto della Napoli degli anni ’50, questo dramma romantico descrive i tormenti di Angela, una donna al crepuscolo della sua vita, nel momento della sua ultima conversazione telefonica con l’uomo che ama mentre lui la lascia per un’altra.

A seguire

TIMBUKTU
Di Abderrahmane Sissako Con Ibrahim Ahmed, Toulou Kiki Francia, Mauritania – 100’ – v.o. arabo, bambara, francese, inglese, sonrhay, tamacheq, sott. Italiano
Timbuctu è ridotta al silenzio, porte chiuse, strade deserte, non più musica, non più calcio, non più sigarette. Finiti i colori vivi, le risate, le donne ormai non sono altro che ombre. Gli estremisti religiosi seminano il terrore. Lontani dal caos, sulle dune, Kidane trascorre una vita tranquilla con la moglie, la figlia e Issan il suo piccolo pastore. La sua quiete però è di breve durata perché Kidane dovrà fare i conti con la legge degli occupanti determinati a sconfiggere un Islam aperto e tollerante.

22.00
QUEEN AND COUNTRY
di John Boorman con Callum Turner, Caleb Landry Jones, David Thewlis Irlanda -114’ - v. o. inglese – sott. Italiano e francese
1952. Rohan Bill ha 18 anni e vive felice con la sua famiglia sulle rive di un fiume. La sua vita viene sconvolta dalla guerra di Corea, dalla coscrizione e dalla dura realtà del campo militare dove viene chiamato per l’addestramento. Lì incontra Percy con cui fa amicizia. Con l'inizio della guerra, i due amici vengono assegnati come istruttori in un campo di addestramento dove inizieranno a complottare contro un sergente insopportabile e troveranno anche il tempo per innamorarsi.


VENERDI' 6 GIUGNO

17.30
TIMBUKTU
Di Abderrahmane Sissako Con Ibrahim Ahmed, Toulou Kiki Francia, Mauritania – 100’ – v.o. arabo, bambara, francese, inglese, sonrhay, tamacheq, sott. Italiano
REPLICA

19.30
LEVIATHAN
di Andrey Zvyagintsev con Alexey Serebryakov, Roman Madyanov Russia – 140’ – v.o. – sott. Italiano
MIGLIOR SCENEGGIATURA, 2014
Kolia abita in una piccola città ai bordi del mare di Barents a nord della Russia. Gestisce un garage vicino alla casa in cui vive con la giovane moglie Lylia e suo figlio Romka, avuto da un precedente matrimonio. Il Sindaco della città, Vadim Sergeyich, vuole appropriarsi del terreno di Kolia, del suo garage e della sua casa. Cerca dapprima di acquistarlo ma Kolia non può sopportare l’idea di perdere tutto ciò che possiede, non solo la terra ma anche la bellezza che lo circonda dalla sua nascita. Quindi Vadim diventa più aggressivo...

21.00
LA VOCE UMANA
di Edoardo Ponti con Sophia Loren, Virginia Da Brescia, Enrico Lo Verso Italia – 25’ – v.o. Italiano

A seguire

LES COMBATTANTS (LOVE AT FIRST FIGHT)
di Thomas Cailley con Kevin Azaïs, Adèle Haenel Francia -98’ - v. o. francese – sott. Italiano e inglese Distribuzione internazionale - Haut et Court
PRIX SACD, LABEL EUROPA CINEMA , ART CINEMA AWARD
Tra gli amici e l’attività di famiglia, l’estate di Arnaud trascorre calma e tranquilla. Fino a quando non incontra Madeleine, tanto bella quanto irriverente, muscoli sempre tesi e mente invasa da visioni pessimistiche. Egli non si aspetta nulla da questa relazione e si prepara al peggio, prendendo le cose come vengono. Lei combatte, corre, si spinge al limite. Madeleine non chiede nulla ad Arnaud, quanto lontano potrà andare il loro rapporto?

22.00
KKEUT-KKA-JI-GAN-DA
(A HARD DAY)
di Seong-hun Kim con Sun-kyun Lee, Jin-woong Cho Corea del Sud – 111’ - v. o. coreano – sott. Italiano e francese
Di ritorno dal funerale della madre, Gun-su, un detective della polizia criminale, investe accidentalmente un passante. Preso dal panico decide di nasconderne il corpo nella bara della madre che è appena morta. La situazione si complicherà quando un suo collega verrà incaricato di condurre le indagini sull’accaduto e quando un testimone inizierà a minacciarlo.


SABATO 7 GIUGNO

17.00
NATIONAL GALLERY
di Frederick Wiseman Stati Uniti – 173’ - v. o. inglese – sott. italiano e francese Distribuzione Italia - I Wonder Pictures
Anteprima in collaborazione con Festival dei Popoli, Unipol Biografilm Collection e Sky Arte HD
La National Gallery di Londra è uno dei maggiori musei del mondo con 2.400 dipinti dal XIII° al XIX° secolo. Tutte le esperienze umane sono rappresentate nelle opere che ospita. Il film mostra visitatori, guide, conservatori e ricercatori che discutono tra loro di arte, salvaguardia e conservazione museale.

20.30
DEUX JOURS, UNE NUIT
di Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne con Marion Cotillard, Fabrizio Rongione Belgio, Francia, Italia – 95’ – v.o. francese – sott. Italiano
Sandra ha solo un weekend a disposizione per convincere i suoi colleghi a rinunciare ad un bonus professionale per poter mantenere il suo posto di lavoro.

21.00
TU DORS NICOLE
di Stéphane Lafleur con Julianne Côté, Catherine St-Laurent, Francis La Haye Canada - 93’ - v. o. francese - sott. Italiano e inglese
Approfittando dell’assenza dei genitori dalla casa di famiglia, Nicole, 22 anni, sta godendosi un'estate tranquilla con la sua migliore amica Véronique. Quando il fratello maggiore di Nicole si presenta con la sua band per registrare un album, l'amicizia delle due ragazze viene messa alla prova. La loro vacanza prende una piega inaspettata; sotto il caldo torrido cresce l’inquietudine di Nicole per il persistente corteggiamento di un ragazzo di 10 anni. Il film rivolge uno sguardo umoristico sul passaggio tra adolescenza ed età adulta.

22.15
JIMMY’S HALL
di Ken Loach con Barry Ward, Simone Kirby Regno Unito, Irlanda, Francia – 106’ – v.o. inglese – sott. Italiano
1932. Jimmy Gralton rientra in Irlanda dall’ esilio negli Stati Uniti, per aiutare la madre rimasta vedova. Il paese che ritrova, dopo una decina d'anni di guerra civile, è molto cambiato e ha un nuovo governo. I suoi compaesani di Leitrim, Jimmy, lo convincono a riaprire il suo locale chiuso da tempo, una sala aperta a tutti, dove le persone si incontrano per ballare, studiare o discutere. Il successo è immediato ma la crescente influenza di Jimmy e delle sue idee progressiste non piacciono alla Chiesa e ai proprietari terrieri, e ben presto affiorano le prime tensioni.

22.30
KKEUT-KKA-JI-GAN-DA
(A HARD DAY)

di Seong-hun Kim con Sun-kyun Lee, Jin-woong Cho Corea del Sud – 111’ - v. o. coreano – sott. Italiano e francese


DOMENICA 8 GIUGNO

17.00
CATCH ME DADDY
di Daniel Wolfe con Conor McCarron, Sameena Ahmed, Gary Lewis Gran Bretagna -107’ - v. o. inglese, pendjab – sott. Italiano
Laila, una giovane ragazza, fugge dalla sua famiglia e si nasconde in una cittadina dello Yorkshire con il suo fidanzato Aaron. Suo padre decide di mandare suo figlio e una banda di cacciatori di taglie a cercarla. La ragazza sarà costretta a fuggire ancora per salvarsi la vita.

19.00
RELATOS SALVAJES (WILD TALES)
di Damian Szifrón con Ricardo Darin, Oscar Martinez, Argentina, Spagna – 122’ – v.o. spagnolo – sott. Italiano
Vulnerabili difronte ad una realtà agitata e imprevedibile, alcuni personaggi, attraversano il confine che separa la civiltà dalla barbarie. Un tradimento amoroso, il ritorno del passato, una tragedia o anche la violenza di un dettaglio del quotidiano, sono i detonatori che spingono questi personaggi verso la vertigine di perdere le staffe, di uscire di senno.

21.10
WINTER SLEEP
di Nuri Bilge Ceylan con Haluk Bilginer, Melisa Sözer , Demet Akbağ Tuchia, Francia, Germania – 196’ – v.o. turco – sott. Italiano Distribuzione Italia – Lucky Red / Parthenos PALMA D’ORO 2014
Aydin, attore in pensione, gestisce un piccolo albergo in Anatolia centrale insieme alla sua giovane moglie, dalla quale si è sentimentalmente allontanato, e sua sorella Necla che soffre ancora per il suo recente divorzio. In inverno la neve ricopre la steppa tanto da far ravvivare i rancori e spingendo Aydin a partire.

21.30
TU DORS NICOLE
di Stéphane Lafleur con Julianne Côté, Catherine St-Laurent, Francis La Haye Canada - 93’ - v. o. francese - sott. Italiano e inglese
REPLICA


23.10
THE TEXAS CHAINSAW MASSACRE
– NON APRITE QUELLA PORTA

di Tobe Hooper con Marilyn Burns, Allen Danziger, Paul A. Partain Stati Uniti – 83’ - v. o. inglese – sott. Italiano e francese
A quarant’anni dalla sua creazione la Quinzaine rende omaggio a Tobe Hopper proiettando nelle sua versione restaurata questo piccolo gioiello horror destinato a generare filoni e personaggi paralleli o affini. Film tratto da una storia vera, avvenuta in Wisconsin 20 anni fa. Basato sul cannibalismo, da parte di persone mentalmente disturbate che, oltrepassando il confine tra essere umani o animali, iniziano a nutrirsi non soltanto di ratti, cani, gatti...



LUNEDI' 9 GIUGNO

18.00
DEUX JOURS, UNE NUIT
di Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne con Marion Cotillard, Fabrizio Rongione Belgio, Francia, Italia – 95’ – v.o. francese – sott. Italiano
REPLICA

20.00
MOMMY
Di Xavier Dolan Con Anne Dorval, Antoine-Olivier Pilon e Suzanne Clement Canada – 140’ – v.o. francese – sott. Italiano Distribuzione Italia – Good Films
PREMIO DELLA GIURIA, 2014
Una donna si ritrova da sola a gestire la difficile adolescenza del figlio, un ragazzo borderline impulsivo e violento. Nel momento più difficile del loro rapporto la donna riesce a reagire grazie all’inatteso aiuto dell’enigmatica vicina Kyla. Tutti e tre ritrovano insieme una forma di equilibrio e, presto, di speranza.

20.30
GUI LAI (COMING HOME)
di Zhang Yimou con Gong Li, Chen Daoming Cina, 111’ – v.o. cinese – sott. Italiano
Lu Yanshi, prigioniero politico, viene liberato alla fine della Rivoluzione Culturale. Tornato a casa scopre che la moglie soffre di amnesia: non riconoscendolo ogni giorno attende il ritorno del marito senza comprendere che lui è accanto a lei.

22.30
RELATOS SALVAJES (WILD TALES)
di Damian Szifrón con Ricardo Darin, Oscar Martinez, Argentina, Spagna – 122’ – v.o. spagnolo – sott. Italiano
REPLICA

MARTEDI 10 GIUGNO

18.30
GUI LAI (COMING HOME)
di Zhang Yimou con Gong Li, Chen Daoming Cina, 111’ – v.o. cinese – sott. Italiano
REPLICA

19.30
AT LI LAYLA (NEXT TO HER)
di Asaf Korman con Liron Ben-Shlush, Dana Ivgy, Jacob Zada Daniel Israele – 90’ - v.o. ebraico – sott. italiano e francese
La ventisettenne Rachel si prende cura da sola di Gabby, la sorella minore che soffre di ritardo mentale. Quando l'assistente sociale scopre che Rachel la lascia da sola per recarsi al lavoro, Gabby viene ospitata in un centro diurno e per la prima volta condivide gli insegnamenti della cara sorella con qualcun altro. L'arrivo nella vita di Rachel di Zohar, un amore a cui la donna si aggrappa con tutta la sua forza, sarà un nuovo elemento di distacco tra le due.

20.00
LEVIATHAN
di Andrey Zvyagintsev con Alexey Serebryakov, Roman Madyanov Russia – 140’ – v.o. – sott. Italiano
MIGLIOR SCENEGGIATURA, 2014
REPLICA

20.30
JIMMY’S HALL
di Ken Loach con Barry Ward, Simone Kirby Regno Unito, Irlanda, Francia – 106’ – v.o. inglese – sott. Italiano
REPLICA

21.30
ALLELUIA
di Fabrice du Welz con Lola Dueñas, Laurent Lucas, Héléna Noguerra Belgio – 95’ - v.o. francese – sott. italiano e inglese
Perseguitata da un marito innamorato ma geloso, Gloria fugge con la figlia per crearsi una nuova vita lontano dal mondo e dagli uomini. Spinta dalla sua amica Madeleine, decide un giorno di incontrare Michel, un uomo conosciuto tramite un sito di appuntamenti. La donna s’innamora perdutamente di lui ma ben presto si rende conto che non è altro che un piccolo truffatore. Ciò nonostante deciderà di seguirlo e di aiutarlo nelle sue truffe, arrivando persino a lasciare sua figlia, fino a quando la gelosia non prenderà il sopravvento su di lei.


22.30
MOMMY
Di Xavier Dolan Con Anne Dorval, Antoine-Olivier Pilon e Suzanne Clement Canada – 140’ – v.o. francese – sott. Italiano Distribuzione Italia – Good Films
PREMIO DELLA GIURIA, 2014
REPLICA
 

 
Presentazione Festival

France Odeon porta a Firenze il Festival di Cannes

France Odeon, il festival del cinema francese di Firenze, si raddoppia e al consueto appuntamento d’inizio novembre aggiunge da quest’anno una nuova e fondamentale rassegna: “Cannes a Firenze-France Odeon”.
Dal 5 al 10 giugno in anteprima assoluta saranno presentati a Firenze i film protagonisti del 67° festival di Cannes appena concluso: 18 titoli provenienti dalle diverse sezioni e rappresentativi di 14 diverse cinematografie. Ben 8 i film del Concorso oltre a 10 lungometraggi della Quinzaine des réalisateurs.
La rassegna s’inaugura al Cinema Fulgor, (via Maso da Finiguerra, 24 r) giovedì 5 alle ore 19.00, con Timbuktu la straziante opera del regista mauritano Abderrahmane Sissako sull’antica città del Mali, dove l’islamismo integralista ha sopraffatto quello aperto e tollerante, trasformando la pacifica convivenza, in prevaricazione e terrore. A precedere il film di co-produzione francese, la magnifica interpretazione di Sophia Loren nel mediometraggio (25 min.) La voce umana di Edoardo Ponti, nel quale la diva si confronta con la piece di J. Cocteau, rivisitandola in napoletano.
Domenica 8 alle ore 21.00 sarà presentato il vincitore della Palma d’oro, Winter sleep, del regista turco Nuri Bige Ceylan, già miglior regista a Cannes nel 2008. Gli altri film premiati del programma fiorentino sono: Leviathan, del russo di Andrey Zvyagintesev (Miglior sceneggiatura), venerdì 6 ore 19.30, e Mommy, del canadese Xavier Dolan (Premio della Giuria), lunedì 9 ore 20.00.
Applauditissimo durante la proiezione ufficiale a Cannes, il film che riscuoterà sicuramente il maggior consenso di pubblico è la caustica commedia argentina a episodi Relatos salvajes, di Damiàn Szifròn (domenica 8 ore 19.00). Tra le opere da non perdere Deux jours une nuit, dei fratelli Jean Pierre e Luc Dardenne (sabato 7 ore 20.30) e Jimmy’s Hall, di Ken Loach (sabato 7 ore 22.15).
Per gli appassionati dell’horror, tra i film della Quinzaine si segnala la versione restaurata di uno dei classici del genere, Non aprite quella porta, di Tobe Hooper (domenica 8 ore 23.10).
Elegantissimo il documentario di Frederik Wiseman, National Gallery (sabato 7 ore 17.00) che ci conduce in un’approfondita visita al magnifico museo londinese. La proiezione, condivisa con il Festival dei Popoli, sarà introdotta dalla sovrintendente Cristina Acidini e il critico Claudia Maci.
Mentre con l’avvincente poliziesco A hard day, di Seong-hun Kim (venerdì 6 ore 22.00) si potrà avere l’ennesimo saggio della vitalità e della potenza del cinema coreano.
Infine dalla Francia Les Combattants di Thomas Cailley, (venerdì 6 ore 21.30) film vincitore del premio Label Europa Cinemas per il miglior film europeo della Quinzaine, del premio SACD e dell'Art Cinema Award.
In ogni caso ce ne sarà per tutti i gusti, per tutte le sensibilità e per tutte le lingue. I film infatti sono rigorosamente in versione originale con i sottotitoli in italiano.

Cannes a Firenze-France Odeon è realizzata in collaborazione con l’associazione Quelli della compagnia, l’Istituto Francese e il cinema Fulgor.
 

 
Partners