VENERDÌ 29 OTTOBRE, ore 21.45

Les amours d’Anaïs

Di Charline Bourgeois-Tacquet

con Anaïs Demoustier / Valeria Bruni Tedeschi / Denis Podalydès

Regista

Dopo studi di lettere e di teatro e un’esperienza di lavoro nel mondo editoriale, Charline Bourgeois-Tacquet approda al cinema nel 2016 realizzando due cortometraggi, uno dei quali, Pauline asservie, è selezionato a Cannes.
Les amours d’Anaïs, selezionato nella settimana della critica, sempre a Cannes, è il suo primo lungometraggio.

Sceneggiatura

Charline Bourgeois-Tacquet

Genere

Commedia

Durata

98'

Fotografia

Noé Bach

Montaggio

Chantal Hymans

Scenografia

Pascale Consigny

Suono

Mathieu Villien, François Méreu, Vincent Verdoux

Musica

Nicola Piovani

Produzione

Année Zéro - Les Films Pelléas

Distribuzione internazionale

Be For Films

Distribuzione Italia

Officine Ubu

Introducono Charline Bourgeois- Tacquet e Anaïs Demoustier


Sulle note al piano di Nicola Piovani la ragazza corre, senza quasi toccare terra, non va al passo ma
piuttosto al trotto, simile a un puledro irrequieto. Ha fretta di vivere, non si ferma di fronte a niente e nessuno: fidanzati, amanti, gravidanze, madri malate o professori accomodanti, affitti da pagare o incendi domestici. Finché, all’improvviso, accade qualcosa che riesce a turbarla.
Per una volta tace, lei che parla sempre e spesso a sproposito.
Charline Bourgeois-Tacquet costruisce sulla Demoustier un film che odora di fiori e di mare, e racconta con leggerezza e humour una storia di passioni e seduzione. Dove la linea che separa il desiderio dall’amore, la fascinazione intellettuale dall’attrazione fisica, è l’architrave che tiene insieme un cast impeccabile, completato da un misuratissimo Denis Podalydès e una determinante
Valeria Bruni Tedeschi. Il risultato ha risonanze con la nouvelle vague: un’opera tutta da godere, che fa
pensare chi vuol pensare o semplicemente “divertire”. (VG)